Acquista e paga in 3 rate
💟 CONSIGLIO DELLA SETTIMANA: COME-DOVE-QUANDO

18 February 2022

💟 CONSIGLIO DELLA SETTIMANA: COME-DOVE-QUANDO

La scorsa volta siamo entrati dentro la “mente dell’aggressore” e abbiamo detto che il malintenzionato ha pensato a come, dove e quando attuare l’aggressione... approfondiamoli subito!

⏱ QUANDO
È importante, anzi fondamentale, essere in grado di leggere il contesto. In particolare bisogna valutare, mettendosi nella mente del possibile aggressore, quali siano le possibilità che uno specifico tipo di aggressione si verifichi in un determinato momento.
Alle 8.00 del mattino, su un mezzo pubblico pieno di pendolari, sarà più difficile aggredire fisicamente. Al contrario però è facile compiere piccoli scippi o molestie.
Nelle ore notturne, la scarsa circolazione pedonale, l'azione dell'aggressore viene facilitata, soprattutto quando si tratta di violenza sessuale.
Purtroppo capita spesso di sentire di "pervertiti" che si piazzano fuori dalle scuole per molestare le ragazze: fai attenzione all'uscita da scuola, verifica sempre che non ti stiano seguendo.

📍 DOVE
Collegato a quanto detto finora è sicuramente il tema del luogo, che spesso viene scelto proprio dall'aggressore in base a diversi fattori (presenza di persone, possibilità di essere uditi chiedendo aiuto, facilità per lui di fuggire e difficoltà di farlo per la vittima). Ciò non significa però che i luoghi affollati siano sicuri, o che l'aggressore non possa portare la vittima in un luogo da lui deciso.

I mezzi pubblici e più in generale le stazioni, sono il luogo in cui si registrano più casi di aggressioni per violenza sessuale e molestie fisiche e verbali.
L'ascensore potrebbe trasformarsi davvero in incubo. Regola n.1: MAI SALIRE IN ASCENSORE CON ESTRANEI. La cosa migliorare sarebbe quella di evitarlo sempre.
I sottopassaggi, strade isolate (prime ore del mattino e ore notturne), parcheggi.. mai da sole. Bisogna sempre prestare attenzione.
Vorresti andare a correre e hai un parco enorme sotto casa? Cerca un'amica-di-corsa, altrimenti sarebbe meglio evitare la mattina presto o la sera tardi.

🏃🏻‍♀️ COME
L'aggressore vuole dimostrare il proprio dominio, quindi lo farà attraverso l'uso della violenza, di armi (coltelli, pistola, mazze,...) o qualsiasi altro metodo coercitivo.
Ha già anche pianificato l'attacco, si porta in assoluto vantaggio rispetto all'ignara vittima.
Priorità della vittima dovrà essere non quella di attaccare, nonostante magari si conoscano o fondamenti dell'autodifesa, ma di mettersi in salvo.


💃🏻 LOTTIAMO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
E tu che fai, sei dei nostri? Diventa una Rivoluzionaria, scarica l'App WinLet e richiedi la tessera qui.